Documenta la tua vita nelle foto col cellulare

fotografare col cellulare, fare foto col cellulare, foto col cell, fotografare con smartphone, cellulari, fotografia

Nato da un blog in coma

Qualche tempo fa ho avuto l’ambizione di cominciare un blog in lingua inglese (che non è morto…è in coma profondo, come il 99% dei blog di quelli che decidono di aprire un blog: vivono tutti nella speranza che un giorno si risvegli). Si trattava di un blog sulla fotografia ed il suo tema centrale doveva essere la fotografia come mezzo per raccontare la propria vita. Ora…quel blog è in coma perché era in inglese (e se il mio inglese parlato è più o meno comprensibile, devo dire che il mio inglese scritto non supererebbe nuovamente l’esame di maturità): scriverlo in inglese perfetto era troppo dispendioso dal punto di vista delle energie. Ma quel concetto, di fotografia come reportage della propria vita, mi è rimasto profondamente impresso.

Foto col cellulare: il reportage della tua vita

Io credo davvero che non ci sia niente di più degno di essere fotografato, nella tua vita, che la tua vita stessa. Non sto, ovviamente, parlando di quelli che scattano foto orribili alla propria pizza (si possono scattare anche foto meravigliose ad una pizza) per condividerle su Facebook. Parlo di voler raccontare le cose che ci sono più care attraverso la fotografia; e, quindi, la fotografia la devi saper fare, altrimenti non si tratta di foto, ma di porcherie istantanee degne di autodistruggersi su Snapchat.

Prova a pensare a quali sono i momenti che davvero vorresti ricordare. Se oggi fosse l’ultimo giorno della tua vita, quali fotografie vorresti rivedere? Quella del leone in Africa durante quel safari che tanto desideravi fare? Quella che hai scattato a un’aquila reale dopo un lungo appostamento? Un paesaggio che fa sognare? Forse.

Io vorrei vedere le foto che ho scattato a mio padre, quando brontolava per non essere fotografato (come quella sopra). Le foto alle mani di mia madre, che mi ha accudito e aiutato quando ero bambino (e qualche volta anche quando ero più grande). Mani avare di sculacciate e generose di coccole.

fotografare col cellulare, fare foto col cellulare, foto col cell, fotografare con smartphone, cellulari, fotografia

Vorrei vedere le foto che ho scattato al mio amico Zazza quando, la notte, ci fermiamo a mangiare qualcosa negli autogrill e lui scherzando dice “Che cazzo mi fotografi? Non ti dò il permesso!”.

Vorrei rivedere le foto che ho scattato al mio gatto Baloo, tutte quante, nel vano tentativo di sceglierne una che catturi quel suo saper essere elegante e buffo. E vorrei riguardarmi tutte le foto che ho scattato alla mia cagnolina Kira; più di tutte quella in cui io e lei, in auto, ci fermiamo da Mac Donald’s, con lei sul sedile del passeggero, felice di essere a spasso con me. Il ritratto della gioia di vivere.

Vorrei rivedere le foto che ho fatto alle persone che non sono più con me, perché le nostre strade si sono divise: guardare quelle foto e rivivere da lontano le sensazioni di quando le ho scattate e con un sospiro lasciarle andare.

Più di tutte vorrei rivedere le foto che ho scattato a Silvia (la mia compagna). Silvia che sorride. Silvia che dorme. Silvia che guarda la TV con i cani. Silvia che mangia. Silvia che beve il caffè. Silvia che guida. Silvia che non vuole essere fotografata. Silvia che si mette in posa solo per farmi felice. Ancora Silvia che sorride. Imparerei ogni foto di Silvia a memoria.

Hai già tutto quello che ti serve

Quindi, scattale queste foto amico mio (o amica mia) che stai leggendo. Scattale oggi, scattale ogni giorno. Non ti serve nessuna costosa Reflex, non ti serve una super Mirrorless. Non devi spendere chissà quali cifre. Tutte le foto che vedi sul mio bog sono scattate con un banalissimo LG G4. Ma va benissimo anche lo smartphone che hai in tasca ora o dal quale, magari, stai leggendo questo blog. Prova a pensare se il tuo trisavolo avesse avuto il tuo smartphone e avesse potuto fare foto col cellulare, 100 anni fa, quale vita racconterebbero le sue fotografie!

Abbiamo in tasca tutti un mezzo tecnologico strabiliante. Abbiamo tutti la possibilità di documentare come un reportage la nostra vita ed il cellulare, con la sua piccola fotocamera incorporata, è lo strumento ideale per farlo. Leggero, portatile, discreto, multifunzione, istantaneo, in grado di condividere immediatamente le nostre foto col mondo intero. Non ti serve altro. Ti serve solo come imparare a scattare foto col cellulare in modo migliore.

Ma per questo c’è il blog che stai leggendo. E che, come vedi, per ora non è affatto in coma.

Namasté!

Marco Benini

Commenti